Predica del 5 maggio 2019

PAST. GAETANO CAFA’

La chiesa “Colonna e sostegno della verità” 2° PARTE

Seconda Parte:

  • Nella vera chiesa c’è Lo Spirito della Verità che guida verso la gloria del Padre attraverso il Figlio elevato in Gloria.
  • Dove c’è lo Spirito c’è verità questa viene sostenuta non per principi umani ma per un fondamento solido Gesù nostro Signore ed è anche la pietra angolare dove tutto l’edificio si regge ed è reso stabile.
  • La chiesa confessando la fede; mette in pratica i precetti di Dio,mostra al mondo che Dio vive in mezzo al Suo popolo.

Joh 13:35  Da questo conosceranno tutti che siete miei discepoli, se avete amore gli uni per gli altri”.

  • La chiesa ama perché amata da Dio e si conosce dalla reciproca e familiarità la caratteristica dei veri discepoli è l’amore verso i fratelli in Cristo.
  • La chiesa riconosce Gesù la bene ed il fondamento della fede solo Cristo.
  • Lui è la pietra angolare Dio manifesto in carne nella natura umana.

1Ti 3:16  Senza dubbio, grande è il mistero della pietà: Colui che è stato manifestato in carne, è stato giustificato nello Spirito, è apparso agli angeli, è stato predicato fra le nazioni, è stato creduto nel mondo, è stato elevato in gloria.

Grande mistero adesso rivelato:

  1. Dio incarnato.
  2. Giustificato trovato senza peccato dallo Spirito Santo.
  3. Apparso risorto agli Angeli testimoni.
  4. Predicato nel mondo.
  5. Creduto nel mondo.
  6. Elevato in Gloria.

Predica del 28 Aprile 2019 – Past. Gaetano Cafà


La chiesa colonna e sostegno della verità” 1° PARTE

1 Timoteo 3:14-15

“Ti scrivo questa lettera, ma spero di poter venire presto da te. Tuttavia può darsi che io non venga presto; perciò voglio che tu sappia come devi comportarti nella casa di Dio, cioè nella chiesa del Dio vivente, colonna e sostegno della verità.»

1Ti 3:16  Senza dubbio, grande è il mistero della pietà: Colui che è stato manifestato in carne, è stato giustificato nello Spirito, è apparso agli angeli, è stato predicato fra le nazioni, è stato creduto nel mondo, è stato elevato in gloria.

Paolo istruisce:

  1. Pastori:

Non è un’invenzione umana ma è istituita da Dio prima ancora che lo stato appoggiasse il cristianesimo, fondamentalmente sarebbe uno dei grandi doni che Dio ha dato alla chiesa.

È un servizio per la chiesa non per prestigio personale o guadagno ma semplicemente una buona opera.

Lo scopo:

La vita e la gioia di anime immortali per condurre le anime dalle tenebre alla luce di Dio.

Bisogna avere delle qualifiche:

  • Non deve dare scandalo dentro e fuori dalla chiesa.
  • Marito di una sola moglie non divorziato o avere più mogli.
  • Sobrio non pieno di eccessi nell’uso del denaro e attento al comportamento.
  • Non superficiale e responsabile.
  • Ospitale generoso verso i bisognosi.
  • capace di insegnare, di predicare la parola.
  • Non un ubriacone sobrio.
  • Non litigioso ma umile e gentile con tutti…..
  • Paziente.
  • Non avido di guadagni.
  • Che governi bene la famiglia se no come può governare la chiesa di Dio?
  • Non convertito da poco tempo……..non ignorante ma istruito bene nelle vie di Dio.
  • Diaconi

1Ti 3:8  Allo stesso modo i diaconi devono essere dignitosi, non doppi nel parlare, non propensi a troppo vino, non avidi di illeciti guadagni;

1Ti 3:9  uomini che custodiscano il mistero della fede in una coscienza pura.

1Ti 3:10  Anche questi siano prima provati; poi svolgano il loro servizio se sono irreprensibili.

1Ti 3:11  Allo stesso modo siano le donne dignitose, non maldicenti, sobrie, fedeli in ogni cosa.

1Ti 3:12  I diaconi siano mariti di una sola moglie, e governino bene i loro figli e le loro famiglie.

1Ti 3:13  Perché quelli che hanno svolto bene il compito di diaconi, si acquistano un grado onorabile e una grande franchezza nella fede che è in Cristo Gesù.

  • Allo stesso modo rispettosi onesti, e pronti al servizio.
  • Uomini provati e affidabili, ospitali e rispettosi.
  • In modo di avere franchezza nella buona testimonianza.
  • Irreprensibili.
  • Prima provati sul servizio svolto.
  • Anche le donne sobrie, fedeli, dignitose, non pettegole o maldicenti.